Lo zafferano di Cascia, una storia di lavoro, tradizione e passione

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on pinterest
Share on telegram
Share on email

Per tramandare alle generazioni future qualcosa che ci ha tramandato chi è venuto prima di noi. Se nessuno lo coltivasse, senza la mano dell’uomo, lo zafferano morirebbe”. La storia del territorio casciano è fatta di persone e passioni, di lavoro e impegno, i cui frutti non si esauriscono nei prodotti straordinari di questa terra, ma si manifestano soprattutto nei significati profondi di cui sono testimoni.

Stefano De Carolis, anima dell’ Azienda Agricola Biologica Moretti Geltrude, durante le meravigliose giornate appena trascorse della “Mostra mercato dello zafferano di Cascia”, ha accolto i visitatori e gli appassionati parlando loro di tecniche, attenzioni e tradizioni: la memoria di questa terra, da tutelare e raccontare!

Grazie Stefano per la bellissima esperienza che ci hai regalato!